GO BACK
        TO MENU

        Pizzo e luce per un matrimonio botanico al Castello di Parella

        Per il loro perfect day hanno scelto uno stile romantico, immerso nei colori materici dell’architettura di mattoni della Abbazia di Vezzolano ed il gusto naturale e raffinato degli ambienti del Castello di Parella. Tutto è così naturale, gli allestimenti floreali ricordano i colori della terra ed il fascino della vegetazione Mediterranea. Ulivi, rami di ruscus e di edera sono stati gli elementi di questo giorno speciale, impreziositi dalle candide nuances dei fiori.

        Il matrimonio si è celebrato all’interno degli ambienti maestosi e sobri dell’Abbazia di Santa Maria. Per accompagnare la sposa e gli invitati, Simmi Floral & Event Design ha creato un percorso che attraversa il Chiostro sino all’ingresso nella Chiesa decorato da numerosi alberi di ulivi e piante aromatiche. 

        “La storia che si respira fra queste mura e la luce calda, quasi dorata, che si infonde nell’ambiente creano un’atmosfera intima e piena d’amore”.

        Con un abito disegnato da Francesca Piccini, la gonna ampia e morbida di pizzo francese le conferiva un fascino al di là del tempo. Per il suo outfit dal sapore antico ma estremamente raffinato, Rebecca ha scelto un unico dettaglio floreale: tre delicate calle, simbolo di purezza e di eterna bellezza.

        Il ricevimento è iniziato con l’aperitivo nell’antico Castello di Parella, circondato dal paesaggio naturale del Canavese. Il parco è stato curato in ogni suo scorcio e in ogni suo dettaglio. I tavoli buffet ospitavano ogni delizia dello Chef di Vistaterra con elementi naturali e alzatine dai toni materici, avvolti dal tepore delle innumerevoli candele sui tavoli bistrot e sui muretti della balconata con vista panoramica.